top of page
  • Alessia Dondero

Gli oli essenziali che creano l'atmosfera natalizia

Cosa sarebbero le feste senza gli aromi e i profumi che ci ricordano il caldo focolare, i ricordi dell'infanzia e gli odori della natura che entra nel lungo letargo invernale? In questo articolo vi accompagno alla scoperta degli oli essenziali da utilizzare per creare l'atmosfera del Natale nelle stanze della vostra casa.




Ancora in molti non sanno che l'olfatto svolge un ruolo significativo nella nostra vita emotiva ed energetica. Molte delle nostre esperienze e dei nostri ricordi sono collegati a specifici odori, inoltre gli aromi possono influenzare il nostro stato d'animo e le nostre emozioni. Il collegamento tra olfatto e sistema limbico, che gestisce le emozioni nel cervello, contribuisce a rendere l'olfatto un senso potente per la sua capacità di evocare sensazioni e ricordi.


Proprio per questo, in un Natale che si rispetti, è giusto porre attenzione non solo alle portate da mettere in tavola, ma anche agli odori che ne racchiudono l'atmosfera: un vero e proprio tessuto di molecole odorose che si imprimerà nella memoria olfattiva delle persone a cui vogliamo bene.


Tra gli oli essenziali ideali per creare la tipica atmosfera natalizia troviamo Cannella corteccia, Chiodi di garofano, Arancio dolce e Mandarino, Abete Bianco o il Pino in tutte le sue varianti (ottimo il Mugo e il Cembro), l'Incenso, la Vaniglia.


Selezionate due o tre oli essenziali tra questi, inseriteli in proporzioni miste all'interno di un diffusore elettrico calcolando una goccia per metro quandro della stanza che ne andrà ad accogliere l'aroma natalizia e godetevi la vostra fragranza personalizzata.


Se invece del diffusore preferite gli spray per l'ambiente, vi lascio una ricetta che a me piace sempre moltissimo, anche da regalare:


In 100 ml di alcool vegetale diluite


  • 20 gocce di olio essenziale di arancio dolce

  • 10 gocce di olio essenziale di cannella corteccia

  • 15 gocce di olio essenziale di abete bianco o pino a scelta


Agitare bene e spruzzare negli ambienti. Questa mscela per ambienti può essere utilizzata anche in gravidanza e in presenza di bimbi dai 3 anni in su.


Per finire, complice il mio recente trasferimento sulle Dolomiti, quest'anno ho da poco scoperto un'essenza davvero speciale, proveniente da una pianta a cui mi sento da sempre legata in maniera speciale: sto parlando dell'olio essenziale di Larice.


Estratto da aghi, ramoscelli e legno di questo albero così maestoso e dalla chioma rosso fuoco nei mesi autunnali, porta con sè un profumo fresco, legnoso e balsamico, con note profondamente aromatiche, che smuovono vibrazioni antiche. Spesso utilizzato per le sue proprietà calmanti e rinvigorenti, contribuisce a creare un'atmosfera rilassante favorendo una sensazione di chiarezza mentale, inoltre come tutte le conifere è noto per le sue proprietà antinfiammatorie. Vi ricordo anche che tra i Fiori di Bach, il larice lavora sulla mancanza di autostima a livello psicoemotivo, e sul deficit d'organo a livello fisico. Una pianta a dir poco completa, che ci dona un'olio essenziale altrettanto prezioso, molto adatto in miscela con gli altri durante le festività natalizie.


A tutte le appassionate di aromaterapia emozionale ricordo la "Guida all'Aromaterapia emozionale per i mesi più freddi dell'anno".

Una selezione di sei oli essenziali, ciascuno con le proprie modalità di utilizzo per lavorare su tematiche energetiche, caratteriali, evolutive con l'inizio dell'anno nuovo.




Alessia Dondero


Naturopata disciplinata alla legge 4/2013
Iscritta al Registro Ass. UPOIN n.0315

Consulti di Naturopatia Medicina Tradizionale Cinese | Cromopuntura
Nutrizione energetica Iridologia | Aromaterapia Reflessologia plantare | Fiori di Bach Intolleranze alimentari - Test QuASA

Ricevo su appuntamento a Ortisei (Val Gardena) e a Bologna
Conulenze anche Online

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page